Campionamento delle acque di falda

Al fine di individuare le caratteristiche chimico-fisiche delle acque di falda si procederà al prelievo di un campione.

Prima di prelevare tale campione è necessario assicurarsi che esso rappresenti effettivamente la falda nell’intorno del piezometro.

Pertanto dovrà essere realizzata una operazione di spurgo al fine di rimuovere l’acqua dal piezometro e dal suo intorno, senza mobilizzare particelle del terreno che finirebbero nel campione rendendolo torbido.

Una volta eseguito lo spurgo si procederà al prelievo del campione tramite bailer.