Installazione colonne piezometriche

Viene dapprima eseguito il foro di sondaggio, sono ammesse modalità di perforazione varie, comunque tali da garantire il sostentamento delle pareti del foro, il contenimento del fondo del foro e la minimizzazione dei disturbi arrecati al terreno nei tratti di prova. E’ ammesso che la perforazione sia eseguita con l’inserimento diretto di tubazioni di rivestimento (ø 107/127/152 mm.) con circolazione di fluido.

Viene eseguita la pulizia del foro con una opportuna manovra e successivamente viene fatto discendere il piezometro assemblato secondo la sequenza di tratti ciechi e fenestrati prevista dalla direzione dei lavori.

Successivamente si procede al recupero dei tubi di rivestimento. Mano a mano che vengono recuperati i tubi di rivestimento viene gettato in foro una quantità sufficiente di ghiaietto per riempire il foro e costituire un drenaggio per tutta la parte fessurata del piezometro. Per tutta la restante parte cieca il foro verrà riempita con miscela cementizia.

 

 

Strumentazione

Perforazione a distruzione di nucleo e/o a carotaggio continuo

Tubi di rivestimento del foro

Piezometro a tratti cieco e a tratti finestrato

Ghiaietto per costituire il drenaggio

Miscela cementizia