Prelievo campioni indisturbati

Impiegare la fustella a pareti sottili, costituita da un cilindro di acciaio inox avente rapporto fra lunghezza utile e diametro utile pari a 8, nonché rapporto delle aree compreso fra 9 e 13.

Il cilindro deve essere pulito, liscio, privo di cordoli e non ovalizzato.

Il diametro utile deve essere *85 mm.

Il più comune dei campionatori a pareti sottili con pistone è quello tipo Oersterberg, che, quando utilizzato con una buona pompa, può prelevare campioni:

  • in terreni coesivi aventi resistenza al taglio fino a 30 t/mq;
  • in sabbie da sciolte a mediamente addensate.

 

Per terreni di compattezza superiore a quella di utilizzazione dell’Oersterberg, impiegare possibilmente il campionatore a pareti sottili a pistone trattenuto da fune, oppure quello a pareti sottili rotativo con scarpa avanzata, entrambi spinti  meccanicamente dal “pull down” della sonda agente sulla batteria di aste.

Ove il campionatore rotativo sopra descritto non fosse disponibile, impiegare il campionatore rotativo a tripla parete, tipo Danison, ma con scarpa migliorata.

I campionatori a pistone devono essere costruiti in modo da poter riportare alla pressione atmosferica, a fine prelievo, la superficie di contatto fra la parte alta del campione ed il pistone.

Nel campionatore rotativo la sporgenza della fustella del carotiere in rotazione esterno può essere scelta a priori fra 0.5 e 3-4 cm, ma deve poi rimanere costante durante il prelievo.

 

 

STRUMENTAZIONE

CAMPIONATORE Oersterberg,

CAMPIONATORE Danison,