Prova di permeabilità lugeon

La prova di permeabilità in foro nelle rocce (prova Lugeon) permette di determinare la permeabilità o la fratturazione di formazioni rocciose.

Tali prova viene realizzata immettendo acqua in pressione su tratti prestabiliti del foro di sondaggio per valutare la permeabilità di ammassi rocciosi in termini di assorbimento di acqua nell’unità di tempo, in funzione della pressione di prova e della lunghezza del tratto di foro interessato.

La permeabilità della roccia così misurata viene generalmente espressa in Unità Lugeon; un Lugeon corrisponde alla permeabilità di un ammasso roccioso che assorbe 1 litro di acqua al minuto per ogni metro di foro, con una pressione di prova di 10 atm.

Tale prova può essere eseguita  in avanzamento isolando la parte alta attraverso un packer o in risalita, in questo caso isolando verso l’alto e verso il basso il tratto da investigare attraverso un doppio packer.

In generale se ne ricava un indice del grado di fratturazione; solo nel caso di mezzo omogeneo ed uniforme i risultati della prova possono essere tradotti nel coefficiente di permeabilità, se si realizza un flusso laminare a regime intorno al tratto di foro esaminato.