Prove penetrometriche dinamiche-SPT

La prova SPT consente di determinate la resistenza che un terreno offre alla penetrazione dinamica di un campionatore infisso a partire dal foro di sondaggio.

La resistenza è funzione delle caratteristiche e del tipo di terreno.

Tale prova consiste nel far cadere un maglio, del peso di 63.5 kg da un’altezza di caduta 760 mm, su una testa di battuta fissata alla sommità di una batteria di aste alla cui estremità inferiore è avvitato il campionatore di dimensioni standardizzate, tipo RAYMOND

Il numero di colpi necessario per una penetrazione del campionatore pari a 300 mm è il dato assunto come indice di resistenza alla penetrazione (Nspt).

Il campo di applicabilità ottimale di tale prova è relativo ai terreni sabbiosi  nei quali tramite opportune correzioni è possibile ricavare valori di resistenza al taglio e compressibilità. Comunque può essere realizzata anche in terreni limosi per la determinazione della consistenza non drenata.

Inoltre tale prova è risultata molto utile anche per valutare la resistenza alla liquefazione dei depositi granulari.